89491775_107909374162136_6482193650779422720_o

La mia esperienza con Rinascita Digitale 


Sono giorni duri, soprattutto per la mente, lo sappiamo bene.

Sono giorni duri, e siamo italiani. Questa cosa di dover stare rinchiusi nelle mura di casa – anche con il frigo pieno e la pizza in forno – proprio non ci va giù. 

L’idea che un muro possa mettersi in mezzo fra noi e il resto del mondo è terrificante. 

Ma siamo italiani: teniamo alla nostra famiglia più di ogni altra cosa. E allora capiamo quanto sia importante stare in casa e ci mettiamo a cantare dai balconi del condominio. 

Lavoriamo con il digitale. Avere collaboratori, clienti e amici sparsi in giro per il mondo è la normalità, il pane quotidiano; i confini, per noi, non sono mai davvero esistiti. 

Eppure, in questo momento ci sembra un po’ di essere tornati indietro a quando abbiamo iniziato – un pc, una connessione traballante, il nostro cervello che supera ogni limite tecnico. 

Adesso abbiamo casa nostra, la nostra azienda, i nostri uffici di design a prender polvere, ma, in fondo, per fare la differenza ci basta la solita connessione instabile, il solito pc e la nostra testa che marcia e va veloce, senza muoversi da casa. 

Con questo spirito, nasce il progetto Rinascita Digitale un’iniziativa unica nel suo genere e fondamentale per il momento che stiamo vivendo. 

Di cosa si tratta esattamente: una maratona formativa che durerà fino al 3 aprile e ci terrà compagnia durante queste giornate piene di tempo da riempire. 

Professionisti di tutta Italia fanno a gara per dare il loro contributo come possono, condividendo le loro conoscenze e ed esperienze. 

Ne ho preso parte anch’io, parlando di Come scrivere titoli e Headline, e sono riuscita a sentire tutto l’entusiasmo, la gentilezza e l’attenzione degli organizzatori e dei partecipanti. 

Una comunità viva e reattiva sostiene il progetto, ti va di farne parte? 

Basta andare sul sito https://www.rinascitadigitale.it/ per scoprire il programma delle prossime giornate e seguire in diretta tutti appuntamenti formativi. Tutti gli speech, comunque, vengono caricati sul canale youtube dell’evento.

Tags: No tags
0

Comments are closed.